10 settembre 2015 – Messaggio di Don Paolo ai Cerresi in occasione del suo ingresso come parroco della parrocchia “Assunzione di Maria” in Cerro al Volturno

Home >9 Un ventennio in rassegna >9 10 settembre 2015 – Messaggio di Don Paolo ai Cerresi in occasione del suo ingresso come parroco della parrocchia “Assunzione di Maria” in Cerro al Volturno

10 settembre 2015 – Messaggio di Don Paolo ai Cerresi in occasione del suo ingresso come parroco della parrocchia “Assunzione di Maria” in Cerro al Volturno

 

Grazie Don Paolo per le vostre semplici ma sentite e profonde parole che avete voluto rivolgere a tutta la comunità di Cerro al Volturno. Tutta Cerro certamente vi starà vicino lungo tutto il vostro percorso nella comunità di Cerro al Volturno e dintorni. Il vostro bagaglio di profonda umanità, di amore per i giovani e di attaccamento alla vita sociale era nei nostri cuori sin dalla nomina di amministratore parrocchiale della Parrocchia di Santa Maria Assunta di Cerro al Volturno. Oggi con l’ingresso ufficiale come parroco della parrocchia “Assunzione di Maria”  la comunità tutta di Cerro al Volturno Vi rinnova il benvenuto e vi augura con tutto il cuore grandi soddisfazione nella vostra lunga vita ecclesiale.

Messaggio di  saluto di don Paolo  nuovo parroco di Cerro al Volturno:

” Carissimi, nell’imminenza del mio ingresso ufficiale come parroco della parrocchia “Assunzione di Maria” in Cerro al Volturno, desidero rivolgervi poche righe per ringraziarvi dell’affetto fin qui dimostratomi e dell’accoglienza che mi avete riservato. Ci attende un tempo di lavoro importante, nel quale cercheremo insieme di fare tesoro di quanto il Signore ci ha donato chiamandoci ad essere sua Chiesa. Saremo insieme popolo in cammino “verso la terra promessa” guidato dalla Parola; saremo insieme corpo e come membra dell’unico corpo ciascuno sarà importante perché esso viva e cresca; saremo insieme sposa chiamata a vivere la più profonda intimità con lo Sposo che è Cristo Signore. Agli adulti chiedo il coraggio di rispondere alla propria vocazione di genitori e di educatori alle fede, di fuggire la tiepidezza che spesso ci fa vivere la fede come un accessorio, come qualcosa che riguarda altri. Ai giovani chiedo di animare la nostra comunità con quella vitalità che è il loro distintivo e di cui essi sanno essere capaci. A loro prometto dedizione e confronto libero. Ai bambini chiedo di contaminarci con la loro semplicità e di aiutarci a riscoprire l’entusiasmo dell’incontro con Gesù. Agli anziani chiedo di accompagnare il cammino della comunità con tanta preghiera. Ai cari ammalati, che visiterò personalmente e frequentemente, chiedo di offrire la loro sofferenza perché la nostra comunità sappia vivere nella carità e nella comunione. Non esisterà un centro e tre frazioni… saremo una solo comunità che insieme cercherà di rispondere con gioia alla propria vocazione. A tutti chiedo partecipazione, corresponsabilità, sincerità e la libertà di poter fare una proposta di cammino cristiano che non sia irretito nei vincoli di un passato ormai lontano. Su di me e su tutti voi invoco abbondante la benedizione del Signore. Buon Cammino”.

Con l’occasione rivolgiamo l’invito a tutti i nostri amici della pagina Facebbok e twitter a promuovere questo post, perché tutti possano partecipare il giorno 12 settembre (dopodomani)  alle ore 18,00 alla  consegna ufficiale della parrocchia “Assunzione di Maria” a don Paolo da parte di S.E. il Vescovo della Diocesi di Isernia – Venafro.

Sofia
Author: Sofia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.