Il Palio delle Contrade nel borgo antico di Cerro al Volturno

Home >9 Sport di ieri e di oggi >9 Il Palio delle Contrade nel borgo antico di Cerro al Volturno

Il Palio delle Contrade nel borgo antico di Cerro al Volturno

La prima testimonianza vera della Pro loco a Cero al Volturno la ricordiamo nel lontano 1997. In questi anni sono stati svolti numerosi avvenimenti che hanno dato al comune di Cerro una svolta significativa sul piano della visibilità. Il comitato sotto la guida e la regia di un grande presidente, Il presidente buono ha lasciato a questo paese ottimi ricordi sia per le attività che ha svolto durante la sua carica che ricopriva sia come persona; riuscì a mettere insieme tutte le risorse umane disponibili sul territorio comunale per attivare una iniziativa che ha lasciato il segno e testimonianze che possiamo ancora oggi rivedere

La manifestazione ideata e organizzata dalla Pro logo Cerrese nel 1997 ebbe un grande successo, poi per i soliti contrasti e ricambi della politica questo fiore all’occhiello di Cerro al Volturno si perse per strada e solo dopo tantissimi anni ha riavuto il suo ruolo nel manifesto culturale e folcloristico di Cerro. Le quattro squadre in gioco sono “ MONTE” – “ RIO “ – “ TORRE” e il “COLLE”. Quattro squadre che raggruppano i tredici borghi del paese più il capoluogo comunale.
In questo post vi ricordiamo alcune edizioni più suggestive e interessanti da tenere nel libro dei ricordi:

Il Palio delle contrade della seconda edizione- Vince la contrada  “ Rio” La seconda edizione del secondo ciclo del Palio delle Contrade si chiude con qualche disappunto e maretta tra le due contrade che si sono conteso il palio per aver conquistato più punti nelle varie discipline messe in campo rispetto alle altre. Le due squadre che si sono contese il palio sono il “MONTE” che rappresenta le frazioni di Foci, San Vittorino e Cerreta e il “Rio” che raggruppa Cupone , San Giovanni, Mancini, Piano d’Ischia e Case. La vittoria finale per decisione degli organi decisionali dell’organizzazione va alla contrada il “RIO” .

Il Palio delle Contrade 2014

La terza edizione del palio delle contrade di Cerro al Volturno va alla formazione del Colle che si presentata all’appuntamento del 24 agosto ben organizzata e con il carro ha saputo interpretare bene il tema della manifestazione, infatti, la giuria gli assegna il primo posto. Dopo la sfilata lungo le vie del paese, compreso le frazioni, i quattro carri accompagnati dai rispettivi sostenitori delle contrade entrano in piazza G. Sedati prendendo i rispettivi posti assegnati dall’organizzazione. Dopo un breve saluto di accoglienza da parte del sindaco, la giuria, composta da giudici esterni, da il via ai gioghi. L’inizio dei giochi è riservato ai bambini, due discipline: “percorso misto” e “spara rpallon”. La gara la vince la squadra del “Colle” con venti punti, seconda la squadre del “Monte”, terza la squadra della “Torre” e quarta la squadra del “Rio”. Dopo aver chiuso i giochi per i bambini si da inizio alla prima gara in programma per gli adulti.

Contrada”Colle”
Contrada”Monte”

 

 

Contrada “Torre”

Cerro al Volturno-Il Palio delle Contrade

Le gare previsti in tabellone per gli adulti sono nell’ordine: “Mazz e marchitt” – “Il tempo delle mele” – Pasta e maccariun” – “Corsa sui tacchi” e “Utta rcppon”. Mazz e marchitt rievoca i giochi fatti dai ragazzi quando non esisteva il pallone e non si immaginavano neanche da lontano i computer e altri strumenti utilizzati oggi per passare il tempo libero. Gli altri giochi rievocano tradizioni antiche del paese. Dopo una lunga maratona di concorrenti che si sono alternati ai vari giochi, porta a casa il trofeo la squadra del “Colle” .Tutto bene, ordine, rispetto e rapporti tra i partecipanti ai giochi e i loro sostenitori hanno dato vita ad uno spettacolo interessante sotto il profilo della rievocazioni socio culturale della vita Cerrese. Buona l’organizzazione, molto bravi i ragazzi che hanno assistito e organizzato tutte le fasi dei giochi. Brava la Giuria che ha sempre spiegati e fatto capire ai partecipanti le loro decisioni. Un particolare grazie ai bambini che hanno dato un senso reale ai giochi con compostezza e tranquillità.

 

Sofia
Author: Sofia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.