Una santa a San Vittorino. Tutta un’illusione

Home >9 Storia >9 Una santa a San Vittorino. Tutta un’illusione

Una santa a San Vittorino. Tutta un’illusione

Anno 1925- Era appena passata la prima guerra mondiale ecco che nasce a San Vittorino di Cerro al Volturno (IS) un evento che con il passare del tempo divenne sempre più famoso per l’immediato, passa parola. Era l’anno 1925 e questo eco di una santa a San Vittorino si sparse in tutta la Valle del Volturno per arrivare fino alle province di Caserta, Frosinone, Aquila, Foggia e Chieti. Che cosa era successo, una donna che frequentava con assiduità la chiesa cominciò a dire che sul suo petto gli appariva di frequente la Madonna del Carmine. Il fatto in un primo momento non fu preso in seria considerazione dal vicinato, ma, con il passare del tempo e viste le insistenze della donna cominciarono a crederci sul serio. A breve tempo cominciarono a confluire nel paese numerosi volti nuovi che cercavano l’abitazione della fantomatica donna santa per conoscerla e avere grazie e miracoli. Con il passare del tempo e con insistenti voci che la donna aveva già fatto un miracolo, voci messe da qualcuno furbescamente, si cominciarono a contare nel paese migliaia di pellegrini al giorno. Tanta gente, suscitò da parte delle autorità un problema di sicurezza e di ordine pubblico, pertanto fu mandata  una nota al Ministero degli Interni per informarlo del fatto accaduto. L’evento durò per qualche anno , fin quando i pellegrini capirono che non c’era stato nessun miracolo ma, era stata solo una storia di fanatismo religioso.

Sofia
Author: Sofia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.