Passeggiare nell’alta valle del Voltruno

Home >9 Passeggiare >9 Passeggiare nell’alta valle del Voltruno

Passeggiare nell’alta valle del Voltruno

La valle del Volturno situata al confine con il Lazio e l’Abruzzo, ha un’area di 21019 ettari, di cui la maggior parte del territorio è boschivo mentre il resto, per secoli, è stato coltivato dai contadini e utilizzato per i pascoli.
Dai monti sovrastanti l’alta valle del Volturno si possono ammirare i borghi antichi dominati dalla natura ancora incontaminata che appare come un germoglio fiorito in primavera e nei periodi invernali come un presepe candido di neve. Durante la notte le luci dei borghi, di diversi colori illuminano la valle e creano un’atmosfera da fiabe.Le Mainarde, gigantesche montagne dell’Appennino Centrale rappresentano per i residenti dei borghi il segnale di cambio dalla stagione autunnale a quella invernale, le gelide nevi con il sorgere del sole luccicano come a sembrare un presepe Natalizio. Caratteristica fondamentale dell’economia dei paesi della valle del Volturno è stata per decenni l’agricoltura e l’artigianato. Il settore dell’agricoltura pur se molto ridimensionato rispetto agli anni settanta continua a dare prodotti genuini che sono il fiore all’occhiello di tutta la comunità. Il settore dell’artigianato negli ultimi decenni ha ampliato la sua attività produttiva sia sotto l’aspetto quantitativo sia qualitativo. Diverse sono le botteghe artigianali che lavorano l’alluminio, il ferro, il legno, il marmo e la famosa zampogna di Scapoli. Rimane ancora molto consistente la produzione delle carni bovine e ovine, così come quella dei formaggi e latticini in genere, sono presenti diversi frantoi oleari che producono olio extravergine di oliva, fiore all’occhiello di tutta la comunità. Moltissimi soni i sentieri dove poter passeggiare per poi trascorrere una giornata sotto i faggi o querce vicino alle tante sorgenti del territorio.

DUE SENTIERI PER ARRIVARE ALLE MAINARDE:La parte della catena delle Mainarde che si affaccia nei borghi dell’alta valle del Volturno si estende da Monte Mare a sud a Monte meta nord est. Tra queste due cime troviamo Monte Cavallo (2039 m ) , Monte a Mare (2154 m) e La Metuccia (2105 m) , mentre ai piedi di …Continua

Gli Itinerari per scoprire le meraviglie del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise:
Otto itinerari da scegliere per passare una giornata dai borghi del Volturno fino alla catena delle Mainarde che si estende da Monte Mare a sud a Monte meta nord est. Tra queste due cime troviamo Monte Cavallo (2039 m ) , Monte a Mare (2154 m) e La Metuccia (2105 m) , mentre …Continua

SALIRE E SCENDERE  IN MOUNTAIN BIKE  l circuito qui di seguito descritto parte da un’altitudine di 760 m sul livello del mare (Piccolo borgo di San Vittorino) per arrivare a 1152 m S.l.m. . Il primo tratto di strada da San Vittorino fino all’altezza di 1152 m è asfaltato con dei tratti disconnessi, mentre il tratto di strada campestre che prosegue fino al rifugio è molto disconnesso . Da, appena dopo il rifugio e fino ad arrivare…Continua

ESCURSIONE SU MONTE SANTA CROCE E VISITA ALLE MURA CICLOPICHE.Una escursioni alla portata di tutti la puoi fare sul pianoro di Monte Santa Croce dove milioni di anni fa furono costruite tra il VII e il II secolo avanti Cristo dagli uomini giganti ( ciclopi) le “Mura Ciclopiche” imponenti massi messi uno sopra l’altro detti “opera poligonale” che per millenni hanno resistito alle intemperie della natura. Partenza da San Vittorino, Piccolo Borgo di Cerro al Volturno ...Continua

 

Sofia
Author: Sofia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.