Il Paese cresce: Isituito un nuovo servizio postale a Cupone

Home >9 Archivio Storico >9 Il Paese cresce: Isituito un nuovo servizio postale a Cupone

Il Paese cresce: Isituito un nuovo servizio postale a Cupone

LA STORIA  DELL’UFFICIO POSTALE DI CUPONE  dal 1921

L’esigenza di avere a Cerro al Volturno un’altro ufficio postale per fare in modo che i residenti delle borgate Foci, San Vittorino, Cerreta, San Giovanni, Cupone, Piano d’Ischia e Mancini potessero  accedervi con più facilità, in quanto alcuni abitanti di questi borghi trovavano molte difficoltà per recarsi nel capoluogo comunale, nasce già dai primi decenni del 1900. Erano  passati pochissimi anni dal conflitto mondiale della prima guerra mondiale e molti abitanti di Cerro al Volturno , per trovare lavoro, dovevano emigrare all’estero , oppure andare con la bicicletta o a piedi nella vicina capitale Roma. Erano questi gli anni più duri che il popolo Cerrese ricorda, non a caso gran parte degli abitanti emigrarono all’estero  perché a Cerro al Volturno (IS) che allora contava più di 2600 abitanti , non vi era nessuna possibilità di lavoro, tranne che lavorare i campi per i signori che pretendevano la terza parte del raccolto, L’amministrazione comunale rispetto a queste esigenze su proposta di un’assessore istruì la pratica per l’apertura di un ufficio postale nella borgata Cupone. Pur avendo ben giustificato le esigenze dell’apertura di un altro ufficio Postale a Cerro al Volturno , il Ministero rispose che per motivi economici e per  scarso traffico  non era possibile la realizzazione dell’altro ufficio. La stessa richiesta fu fatta nell’anno  19    dall’Amministrazione comunale ed anche in questa occasione cominciarono ad esserci delle difficoltà sia di carattere burocratico sia di carattere economico. In questa occasione il popolo Cerrese fece sentire la propria voce, si organizzarono manifestazioni di piazza sul territorio con assemblee e raccolte di firme che chiedevano la presenza sul territorio di un’altra sede postale. Dopo tanta insistenza da parte del comune e dei manifestanti, il Ministero delle poste decise di autorizzare una nuova sede operativa delle poste sul territorio di Cerro al Volturno e precisamente dislocata nella borgata di CUPONE. I risultati hanno , poi , dato ragione a chi ha voluto con insistenza la sede; infatti l’ufficio ha registrato nel tempo sempre una crescente attività di traffico e di depositi a risparmio da parte dei cittadini residenti.

Sofia
Author: Sofia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *